Varietà

Questa è Basilea.

LGBTQ+ Guide Basilea

Basilea è una città dalla mentalità aperta, che riserva un caloroso benvenuto ai visitatori queer. Scoprite i punti d’incontro più amati dalla LGBTQ+ Community di Basilea

Basilea ama la varietà

Basilea si distingue per la tolleranza e la mentalità aperta dei suoi abitanti, sempre ben disposti verso la comunità LGBTQ+. Oltre alla prima chiesa con il marchio Swiss LGBTI, Basilea offre ogni genere di party ed eventi culturali rivolti a un pubblico variegato, in cui donne e uomini gay, bisessuali, transessuali, queer, intersessuali, asessuali e tutte le altre persone (LGBTQIA+) possono festeggiare sé stessi e la vita.

Feste e locali queer

Ogni martedì sera, a partire dalle ore 18.00, il KaBar nella Kaserne Basel si trasforma nello Zischbar, ovvero nel principale punto d’incontro settimanale per la comunità LGBTQ di Basilea.

Die KaBar an der Kaserne in der Nacht.

Il club Heimat dedica ogni primo sabato del mese alle persone queer e compagnia, pur lieto di accogliere ospiti LGBTQ in qualsiasi serata di apertura.

QueerPlanet Basel organizza houseparty di alto livello per la comunità LGBTQ+ e compagnia in vari club di Basilea.

Ogni ultima domenica del mese la sala concerti nell’interrato dell’Hirscheneck ospita l’incontro SoNaMoMo.

Durante l’Art Basel, il bar Rouine mette in scena il queer party «Bordell», e a Natale e Capodanno si svolge ogni anno un queer party nel club Heimat.

Luoghi di incontro e manifestazioni

In occasione del pink.friday ogni ultimo venerdì del mese, il cinema kult.kino camera organizza un programma di proiezione queer. Il pink.bar, aperto dalle ore 19.00, è un piacevole punto di ritrovo accessibile anche a chi preferisce saltare il cinema.

Le feste arcobaleno nella Offene Kirche Elisabethen sono funzioni religiose aperte a tutte le persone nel segno dell’amore. Come organizzazione impegnata per l’inclusione delle persone LGBTI, è la prima chiesa svizzera ad aver ricevuto il marchio Swiss LGBTI. 

ST-Medienreise LGBTIQ EuroGames

Il Luststreifen Film Festival Basel, uno dei più grandi festival del cinema di stampo femminista queer, presenta workshop e screening di film internazionali incentrati sul tema.

Le manifestazioni del Feministischer Salon Basel su argomenti in ambito di femminismo queer si svolgono una volta al mese nella Kaserne Basel. 

anyway è un luogo d’incontro per la popolazione queer più giovane di Basilea. Ogni due giovedì, giovani queer e questioning si danno appuntamento di prevalenza presso il Jugendzentrum Neubad o lo Schützenmattpark. Chiunque abbia un’età adeguata può partecipare in modo spontaneo e senza formalità. 

L’ampia offerta di Rheinbow Sport Basel si concentra più sul piacere dell’attività fisica e del movimento che sull’agonismo. Le persone queer approfittano di questo luogo di incontro per la ricerca di contatti sociali e lo scambio di esperienze personali.

Una volta all’anno, in estate, viene organizzato il festival queer «Basel tickt bunt!». Questa Pride Walk è di volta in volta arricchita da un variegato programma di dibattiti, spettacoli e molto altro ancora. 

Punto di riferimento

L’associazione HABS Queer Basel, attraverso gruppi di lavoro, progetti, incontri, consulenze e gruppi di discussione, si impegna a favore dell’autodeterminazione della vita delle persone lesbiche, omosessuali, bisessuali, trans, intersessuali, asessuali, aromantiche, pansessuali e non binarie. 

La storia di LGBTQ+ a Basilea

1933 Ernst Feist, fondatore dell’Excentric-Club di Zurigo, diede vita per la prima volta nel settembre del 1933 alla «Sezione di Basilea dell’associazione svizzera dell’amicizia». Diversi membri di sesso maschile ed «eminenti personalità della stessa specie» si incontravano regolarmente presso il club in occasione di serate all’insegna del ballo e della musica.
1988Nel 1988 presso la Kaserne Basel fu inaugurata la mostra «Männergeschichten. Schwule in Basel seit 1930» (Storie di uomini. Omosessuali a Basilea dal 1930), la prima esposizione in Svizzera ad avere come tema l’omosessualità.
1988Sempre nel 1988, l’Organizzazione mondiale della sanità inaugurò la Giornata mondiale contro l’AIDS, che fu organizzata nella sua prima edizione proprio in Svizzera. Da allora questa giornata viene celebrata una volta all’anno, il 1o dicembre, per sostenere i diritti delle persone affette da HIV.
1989Nel 1989 fu fondata l’associazione Stonewall di Basilea volta a sostenere i progetti omosessuali.
2024A gennaio 2024, il Gran Consiglio del Canton Basilea Città ha approvato una nuova legge sulle pari opportunità basata su un più ampio principio dei sessi. Basilea Città sarà il primo cantone della Svizzera tedesca ad ancorare l’uguaglianza delle persone lesbiche, omosessuali, bisessuali, trans, non binarie e intersessuali esplicitamente all’interno della legislazione.

Questo potrebbe interessarti anche

Erleben Sie Basel