Suggerimenti utili da Basilea: eventi, lotterie e offerte speciali

Iscrivetevi subito

Un confronto con l’umanità che resta unico.

Il corpo di Cristo morto nella tomba, Hans Holbein d. J., 1522, Kunstmuseum Basel

Questo è certamente uno dei capolavori più impressionanti del Kunstmuseum: il dipinto rende le piaghe delle ferite, la rigidità del cadavere e la bocca aperta del morto con un realismo privo di illusioni, che ancora oggi non ha eguali nella storia dell’arte. Il confronto è immenso e inedito: non solo quello con la vista di un cadavere in putrefazione, ma anche quello con l’umanità del figlio di Dio. Anche il formato dell’opera è straordinario: Gesù Cristo è raffigurato a grandezza naturale e in modo estremamente ravvicinato, inumato in un loculo.

L’opera fu commissionata dal basilese Bonifacius Amerbach, la cui considerevole collezione d’arte andò poi a costituire la base della collezione d’arte pubblica di Basilea.

Christus-im-Grab_Holbein_WEB